Caricamento Eventi
  • Questo event è passato.

Il viaggio ci ha portato a visitare luoghi dedicati alla catechesi delle popolazioni locali a far tempo dal XV secolo. In quei luoghi erano stati nel tempo edificati santuari, chiese e cappelle per far conoscere, attraverso la semplice visione guidata, il messaggio evangelico. Il popolo, allora ampiamente analfabeta, aveva bisogno di immagini semplici e dirette per confermarsi nella propria fede e radicarla sempre più. In questi luoghi, spesso “Sacri Monti”, si era resa necessaria l’edificazione di percorsi di fede per contrastare l’avanzata imperiosa del protestantesimo della confinante Svizzera.

Venerdì 13: siamo partiti puntualissimi alle 8.00 e con un viaggio tranquillo e piacevole, siamo arrivati al parcheggio di CANDELO alle 11,00 dove una guida ci aspettava per farci visitare la chiesa di Santa Maria Maggiore; siamo poi saliti al Ricetto di Candelo dove abbiamo visitato il borgo e pranzato alla trattoria d’Oria. Dopo pranzo siamo partiti per OROPA, dove siamo arrivati alle 16.00. C’era ad aspettarci una guida che ci ha condotto alla visita della chiesa, del santuario, dominante tutto il complesso monumentale, ed i restanti edifici. Abbiamo cenato al ristorante Croce Bianca e pernottato alla foresteria del Santuario di Oropa. Sabato 14: fatta colazione ad Oropa siamo partiti per VARALLO dove abbiamo visitato la chiesa di Santa Maria delle Grazie e poi siamo saliti in funivia al Sacro Monte per visitare le Cappelle frequentate ed amate da San Carlo Borromeo; abbiamo poi pranzato a Varallo in località Pianebelle alla trattoria “Supa”, per poi riprendere il viaggio verso ORTA. Una volta arrivati, siamo saliti ad altro Sacro Monte e visitato le cappelle anche qui volute per istruire il popolo e così contrastare il dilagante Protestantesimo della vicina Svizzera. Abbiamo poi fatto una breve passeggiata per il borgo di Orta e quindi siamo andati all’hotel San Rocco per una salutare doccia prima di andare a cena al ristorante Venus. Domenica 15: subito dopo colazione siamo andati in motoscafo all’isola di San Giulio dove abbiamo potuto visitare il piccolissimo borgo ed assistere alla messa con le suore di clausura; abbiamo poi pranzato al ristorante San Giulio e quindi siamo ritornati a Orta con altro motoscafo. Alle 16.00 abbiamo preso la via del ritorno e verso le 18,30 siamo arrivati a Parma. Eravamo tutti un pochettino stanchi, ma contenti di aver vissuto tre giorni insieme e visitato luoghi insoliti, sconosciuti ai più di noi, sotto la sapiente guida di Pino e Maria Giovanna Bertini.

Programma di viaggio

IMG_0474 - Copia

IMG_0464 - Copia

IMG_0452 - Copia

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

IMG_0548 - Copia

IMG_0549 - Copia

IMG_0534 - Copia